Giuliano Treves

data di nascita 26 marzo 1916
madre Azelma Passigli
padre Augusto Treves
luogo di nascita Firenze
luogo di residenza Firenze
commissione Toscana
organizzazioni e/o formazioni partigiane Partito d'Azione
qualifica RICOMPART riconosciuta Partigiano combattente caduto
Attività dopo l'8 settembre 1943 Resistenza partigiana
area d'azione Firenze
regione di attività Toscana
abstract Giuliano Treves, laureato in lettere, fine studioso, aspirava alla carriera universitaria preclusagli dalle leggi antiebraiche. Insegnò alla scuola ebraica di Firenze e si adoperò in favore dei profughi stranieri. Si rifugiò con la moglie e il figlio al Convento del Carmine dove fu arrestato il 27 novembre 1943. La moglie che parlava correntemente tedesco riuscì a farsi rilasciare con il bambino e anche Treves non fu riconosciuto ebreo. Fuggì a Roma dove si ricongiunse con la moglie e il figlio. Grazie alla sua perfetta conoscenza dell'inglese fu reclutato come interprete delle forze alleate. Tornò a Firenze nei giorni della liberazione della città. Il 7 agosto 1944 fu convocato in piazza Santo Spirito per congiungersi con i capi partigiani Aligi Barducci, detto Potente, Amici e altri. Fu colpito dall'esplosione di un mortaio che uccise anche Potente. Treves, ferito alla testa, sopravvisse poche ore.
fonti archivistiche e banche dati Archivio Fondazione CDEC
Fondo Antifascisti e partigiani ebrei, b. 19, fasc. 428
Fondo Censimenti, b. 1, fasc. 9
Portale web a cura di Ministero della Cultura, ICAR e altri enti. Schedario delle commissioni per il
riconoscimento degli uomini e delle donne della Resistenza.
CDEC Digital library - Giuliano Treves
bibliografia Gina Formiggini, Stella d'Italia stella di Davide. Gli ebrei dal Risorgimento alla Resistenza, Mursia, Milano 1970.
Settimio Sorani, La partecipazione ebraica alla Resistenza in Toscana e il contributo ebraico nella seconda guerra mondiale, Giuntina, Firenze, 1981, pp. 23-24.
Ebrei a Firenze 1938-1944. Persecuzione e resistenza. Trasmettere la memoria, a cura di Giovanna Bencistà, Silvano Priori, Giovanni Verni, Amministrazione provinciale Firemze-ANFIM, Firenze 2004, p.189