Leone Brunner

data di nascita 7 maggio 1908
madre Regina Segrè
padre Rodolfo Brunner
luogo di nascita Trieste
commissione Lazio
organizzazioni e/o formazioni partigiane Centro R, Centro Informativo Militare Radio
qualifica RICOMPART riconosciuta Partigiano combattente
Attività dopo l'8 settembre 1943 Resistenza partigiana
area d'azione Roma
regione di attività Lazio
abstract Leone Brunner apparteneva ad una influente famiglia triestina. Nato ebreo, si convertì al cattolicesimo. Dopo l'8 settembre 1943 si trovava a Roma. Prese la falsa identità di Leopoldo Berti e entrò a far parte della Formazione Fossi che operava congiuntamente al Centro R, Centro Informativo Militare Radio, dal 20 settembre 1943 fino alla Liberazione della Capitale.
fonti archivistiche e banche dati Archivio Fondazione CDEC - Fondo Censimenti, b. 7, fasc. 30
Archivio Centrale dello Stato - Ministero della Difesa, Ricompart Lazio, b. 26, fasc. 2504
Portale web I partigiani d'Italia a cura di Ministero della Cultura, ICAR e altri enti. Schedario delle commissioni per il
riconoscimento degli uomini e delle donne della Resistenza
CDEC Digital library - Leone Brunner
bibliografia Hannes Sulzenbacher, The Brunner Family. A European-Jewish History. Hohenems-Trieste-Vienna, Bucher Druck und Verlag, 2021
Catalogo della mostra "The Last Europeans", Jewish Museum Hohenems (ott. 2020 - ott. 2021)