Mario Graziano Terracina

data di nascita 7 aprile 1917
madre Allegra Calò
padre Vittorio Emanuele Terracina
luogo di nascita Roma
luogo di residenza Roma
commissione Estero
organizzazioni e/o formazioni partigiane Insurrezione di Napoli, Esercito di Liberazione Jugoslavo
qualifica RICOMPART riconosciuta Partigiano combattente
Attività dopo l'8 settembre 1943 Resistenza partigiana
area d'azione Napoli
regione di attività Campania, Jugoslavia
abstract Mario Graziano Terracina, era militante del Gruppo proletario Italiano. Aveva partecipato a Porta San Paolo alla battaglia per contendere all'esercito tedesco l'ingresso nella città, poi era fuggito da Roma assieme al suo amico Gilberto Terracina. Si erano avviati a piedi verso Sud con l'idea vaga di arruolarsi volontari e combattere contro i tedeschi: con gli Alleati o con i partigiani. Arrivarono a Napoli proprio nei giorni della rivolta popolare, si impadronirono di armi abbandonate e si unirono ai napoletani insorti tra il 27 e il 30 settembre 1943. Nel gennaio del 1944 a Monopoli si arruolò volontario nel Corpo di Liberazione Yugoslavo. Fece parte della prima Compagnia della brigata Antonio Gramsci.
fonti archivistiche e banche dati Archivio Fondazione CDEC
Fondo Antifascisti e partigiani ebrei in Italia 1922-1945, b. 18, fasc. 419
Fondo Censimenti, b. 6, fasc. 26
Portale web I partigiani d'Italia a cura di Ministero della Cultura, ICAR e altri enti. Schedario delle commissioni per il
riconoscimento degli uomini e delle donne della Resistenza
CDEC Digital library - Mario Graziano Terracina