Elfer, Silvia

data di nascita 23 giugno 1923
madre Deutsch, Elisabetta
padre Elfer, Antonio
luogo di nascita Trieste
luogo di residenza Roma
commissione Lazio
organizzazioni e/o formazioni partigiane Raggruppamento Gran Sasso
qualifica RICOMPART riconosciuta Partigiano combattente caduto
Attività dopo l'8 settembre 1943 Resistenza partigiana
area d'azione Cervara (Frosinone)
regione di attività Lazio
abstract Silvia Elfer, sorella di Eugenio, nel 1938 stava perfezionando il suo talento di pianista, impedita di conseguire il diploma a causa delle leggi antiebraiche. In famiglia si tenevano riunioni di intellettuali anti-fascisti. Dopo l'8 settembre 1943, tutta la famiglia Elfer si rifugiò a Cervara, paesino montagnoso in provincia di Frosinone. Eugenio assieme alla sorella, si portò in Abruzzo e fece parte del Raggruppamento Gran Sasso che contava varie formazioni e che collaborò con l_VIII armata inglese. In particolare, conoscendo le lingue, si dedicarono ad assistere soldati degli eserciti alleati rimasti intrappolati dietro le linee tedesche. Morirono in una di queste circostanze, lei il 7 febbraio 1944, colpita da fuoco amico, lui il 27 febbraio.
fonti archivistiche e banche dati Archivio Fondazione CDEC, Fondo antifascisti e partigiani ebrei in Italia 1922-1945, b. 7, fasc.142
Archivio Fondazione CDEC, Fondo Censimenti, b. 5, fasc. 25
Archivio Centrale dello Stato Ministero della Difesa, Ricompart Lazio, b. 64, fasc. 6349 Ministero della Difesa, Ricompart Lazio, b. 284, fasc.1236
Portale web I partigiani d'Italia a cura di Ministero della Cultura, ICAR e altri enti. Schedario delle commissioni per il riconoscimento degli uomini e delle donne della Resistenza - Silvia Elfer
CDEC Digital library - Silvia Elfer
bibliografia Elisabetta Deutsch, Ricordo di Eugenio, in _Israel_, n.14, 29 novembre 1945
Gina Formiggini, Stella d'Italia stella di David. Gli ebrei dal Risorgimento alla Resistenza, Mursia, Milano 1970, p. 106